Salta al contenuto
Rss




Le vette e gli orizzonti montani

Lo spartiacque di una corona di vette delimita i confini superiori del Comune di Condove e rispettivamente da sinistra a destra: la Rocca Patanua metri 2410, la Punta Lunella metri 2778, la Cima Adois metri 2505, la Punta di Grifone metri 2404, la Punta Sbaron metri 2223, il massiccio del Civrari con la punta Imperatoria metri 2302 e la punta della Croce metri 2234.
Da lassù, proprio dove il cielo tocca la montagna, gli orizzonti si allargano su un anfiteatro che va dalle Alpi Cozie, su cui troneggia la vetta del Monviso, alle Alpi del Delfinato , alle montagne della Valle di Lanzo, e agli imponenti massicci del Gran Paradiso e del Monte Rosa.
Tra le depressioni che dividono le vette di questa catena montuosa, due colli sono importanti punti di valico intervallivo Susa - Lanzo:

  • il Colle della Portia , metri 2190, che collega Condove ad Usseglio;
  • il Collombardo , metri 1888, che consente l'accesso a Lemie , dal 1972 anche con strada carrozzabile; la sua denominazione è di antichissima data, intorno all'anno 570, periodo in cui Carlo Magno sconfisse l'esercito di Re Desiderio nella battaglia delle Chiuse in fondovalle: i longobardi incalzati dall'esercito francese si ritirarono in questa località, appunto Colle dei Longobardi ed in seguito Collombardo.

Breve storia del Santuario del Collombardo

In alto sul piano del Colle si trova il Santuario del Collombardo , anch'esso ricco di storia.
Fu costruito nel 1705 dal lemiese G. B. Giorgis come piccola Cappella votiva addossata ad un pilone preesistente. Divenne un vero e proprio Santuario in due ampliamenti successivi del 1870 e del 1894 fortemente voluti dalla popolazione di Lajetto .
Ora la struttura è dotata di acqua ed energia elettrica ed ha annesso un rifugio dedicato al giovane Diego Borgiattino , scomparso durante una gita sci-alpinistica poco distante dal Colle, alla punta Sbaron , travolto da una slavina nel 1996 a soli 23 anni.


Geografia fisica: i due valloni

La morfologia del territorio condovese è strutturata in modo da originare due valloni principali, convergenti verso il fondo Valle e che prendono il nome dai rispettivi torrenti che li attraversano:

  • il Vallone del Gravio il cui torrente omonimo nasce sotto la cima Adois metri 2505, che secondo il patois locale franco-provenzale ancora oggi parlato significa appunto "doccia" per la ricchezza di acque sorgenti che sgorgano dalle sue pendici. Riceve nel suo percorso l'apporto di alcuni affluenti per poi buttarsi nella Dora Riparia;
  • il Vallone del Sessi è anch'esso sede dell'omonimo torrente le cui sorgenti sono la Tomba di Matolda metri 2084. La denominazione della località è anch'essa legata allo storia , infatti la leggenda vuole che qui abbia trovato sepoltura la principessa Ma tolda che morì lassù al seguito dell'esercito longobardo in ritirata. Il percorso del Sessi è nella prima parte interamente in territorio condovese arricchito dall'apporto di rii, mentre più in basso rappresenta la linea di confine con il Comune di Caprie , dove sfocia nella Dora Riparia.

Flora e Fauna

L'esposizione della montagna a sud favorisce lo sviluppo di alcune fascie vegetative, quali la zona immediatamente prossima al fondovalle, caratterizzata dal bosco di castagno, frassino e roverella , seguita, a partire dagli sette-ottocento metri dal bosco misto di faggio e castagno, per finire sui 1300-1400 m. di altitudine, al pascolo alpino intervallato da boschi di conifere.
La flora, oltre alle specie comuni, in certi particolari microclimi favorisce lo sviluppo anche di quelle più rare.
La fauna annovera sia le specie comuni, come volpi, tassi, faine, lepri, caprioli e cinghiali, sia quelle più tipicamente alpine, come camosci , ermellini, coturnici, e tra i volatili, di notevole interesse il picchio nero ed il picchio rosso, nonché varie specie di rapaci, sia diurni (poiane, gheppi) che notturni (allocco, civetta, gufo comune).





Inizio Pagina Comune di CONDOVE (TO) - Sito Ufficiale
Piazza Martiri della Libertà n.7 - 10055 CONDOVE (TO) - Italy
Tel. (+39)011.9643102 - Fax (+39)011.9644197
Codice Fiscale: 01468460017 - Partita IVA: 01468460017
EMail: protocollo@comune.condove.to.it
Posta Elettronica Certificata: comune.condove.to@legalmail.it
Web: http://www.comune.condove.to.it


|